Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

La superinfezione da HCV è frequente tra gli utilizzatori di droga per via iniettiva


E’ stata determinata la frequenza della superinfezione da virus dell’epatite C ( HCV ) con diversità del ceppo virale, in una coorte di giovani utilizzatori di droga per via iniettiva, recentemente infettati, che presentavano una percentuale di incidenza per l’HCV del 25%.

L’analisi filogenetica ha identificato 5 utilizzatori di droga per via iniettiva con superinfezione ( 20% ) avvenuta dopo sieroconversione.
Tra loro, 2 sono stati infettati con differenti genotipi di HCV e 3 sono stati superinfettati con ceppi divergenti dello stesso genotipo.

Questo studio ha dimostrato che la superinfezione da HCV tra gli utilizzatori di droga per via iniettabile, sia intragenotipica sia intergenotipica, è un evento frequente, con una incidenza simile a quella delle infezioni de novo.

Nessuna immunità  con protezione incrociata si sviluppa durante il primo anno di infezione cronica da HCV. ( Xagena2004 )

Herring BL et al, J Infect Dis 2004; 190: 1396-1403

Gastro2004 Inf2004

 


Indietro