Gastrobase.it
XagenaNewsletter
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa

Ledipasvir e Sofosbuvir per il trattamento dell’epatite C genotipo 4


In tutto il mondo, anche se prevalentemente nei paesi a basso reddito in Medio Oriente e in Africa, fino al 13% delle infezioni da virus dell'epatite C ( HCV ) è causato da HCV di genotipo 4.
Nei pazienti con HCV di genotipo 1, la combinazione di Ledipasvir e Sofosbuvir ( Harvoni ) ha dimostrato di curare alte percentuali di pazienti con ottima tollerabilità, ma questo regime non è stato valutato per il trattamento di HCV di genotipo 4.

E’ stata valutata l'efficacia, la sicurezza e la tollerabilità di 12 settimane di terapia di combinazione con Ledipasvir e Sofosbuvir nei pazienti con infezioni da HCV cronica genotipo 4.

In uno studio in un singolo Centro, di coorte, in aperto, di fase 2a, i pazienti con infezione da HCV di genotipo 4 che erano naive al trattamento ( mai trattati ) o avevano sperimentato il trattamento con Interferone ( HIV-negativi ) sono stati arruolati presso il Clinical Center of the National Institutes of Health, Bethesda, MD, USA.

I pazienti hanno assunto per 12 settimane Ledipasvir 90 mg e Sofosbuvir 400 mg in una singola compressa di combinazione una volta al giorno.

L'endpoint primario di efficacia era la risposta virale sostenuta a 12 settimane ( SVR12 ), misurata dalla percentuale di pazienti con concentrazioni di HCV RNA inferiori al limite inferiore di quantificazione ( test COBAS TaqMan HCV, versione 1.0, 43 UI/ml ).
Gli endpoint primari di sicurezza consistevano nella frequenza e nella gravità degli eventi avversi.

Tra il 2013 e il 2014 sono stati reclutati 21 pazienti.

20 pazienti su 21 hanno completato 12 settimane di trattamento e hanno raggiunto SVR12, tra cui 7 pazienti con cirrosi.
Un paziente non è stato aderente alla terapia e si è ritirato dallo studio, ma è stato incluso nella analisi intention-to-treat.

Nessun paziente ha interrotto il trattamento a causa di eventi avversi e non si sono verificati eventi avversi di grado 3 o 4 legati ai farmaci in studio.

Gli eventi avversi più comuni sono stati diarrea ( 2 pazienti ), affaticamento ( n=3 ), nausea ( n=2 ) e infezioni delle vie respiratorie superiori ( n=2 ).

Il trattamento per 12 settimane con Ledipasvir e Sofosbuvir è risultato ben tollerato dai pazienti con infezione da HCV di genotipo 4 e ha portato a SVR del 100% in tutti i pazienti che hanno ricevuto per tutte le 12 settimane i farmaci in studio, a prescindere dal precedente stato di trattamento e dalla fibrosi epatica sottostante.
Questa è la prima segnalazione di un trattamento con una singola pillola completamente orale, senza Interferone e senza Ribavirina nei pazienti con epatite C genotipo 4. ( Xagena2015 )

Kohli A et al, Lancet 2015; 15: 1049-1054

Inf2015 Gastro2015 Farma2015


Indietro