Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Regressione della cirrosi durante il trattamento con Tenofovir disoproxil fumarato per epatite B cronica


Resta ancora poco chiaro se la soppressione a lungo termine della replicazione del virus dell’epatite B ( HBV ) abbia qualche effetto benefico sulla regressione della fibrosi epatica avanzata associata a infezione cronica da HBV.

È stato condotto uno studio per valutare gli effetti su fibrosi e cirrosi di un trattamento di almeno 5 anni con Tenofovir disoproxil fumarato ( DF; Viread ) nella infezione cronica da HBV.

Dopo 48 settimane di confronto randomizzato e in doppio cieco ( studi NCT00117676 e NCT00116805 ) di Tenofovir DF con Adefovir dipivoxil ( Hepsera ), i partecipanti ( positivi o negativi per HBeAg ) sono risultati eleggibili per partecipare a uno studio di 7 anni in aperto sul trattamento con Tenofovir DF, con una ripetizione pre-specificata di biopsia epatica alla settimana 240.

Nello studio sono stati valutati il miglioramento istologico ( uguale o superiore a 2 punti di riduzione nel punteggi necroinfiammatorio di Knodell senza peggioramento della fibrosi ) e la regressione della fibrosi ( diminuzione uguale o superiore a 1 unità con il sistema di punteggio Ishak ).

Dei 641 pazienti che hanno ricevuto il trattamento, 585 ( 91% ) sono entrati nella fase in aperto e 489 ( 76% ) hanno completato le 240 settimane di studio.

In totale, 348 pazienti ( 54% ) disponevano di risultati bioptici al basale e alla settimana 240; 304 ( 87% ) dei 348 hanno mostrato miglioramento istologico e 176 ( 51% ) regressione della fibrosi alla settimana 240 ( p inferiore a 0.0001 ).

Dei 96 ( 28% ) pazienti con cirrosi ( punteggio Ishak 5 o 6 ) al basale, 71 ( 74% ) non hanno mostrato più cirrosi ( diminuzione uguale o superiore a 1 unità nel punteggio ), mentre 3 dei 252 pazienti senza cirrosi al basale hanno presentato progressione a cirrosi all’anno 5 ( p inferiore a 0.0001 ).

Il breakthrough virologico si è manifestato con bassa frequenza e non è risultato legato a resistenza a Tenofovir DF.

Il profilo di sicurezza è risultato favorevole: 91 ( 16% ) pazienti hanno manifestato eventi avversi ma solo 9 eventi avversi gravi correlati al farmaco dello studio.

In conclusione, nei pazienti con infezione cronica da HBV, il trattamento fino a 5 anni con Tenofovir DF è risultato sicuro ed efficace.
La soppressione a lungo termine del virus HBV può portare a regressione di fibrosi e cirrosi. ( Xagena2013 )

Marcellin P et al, Lancet 2013; 381: 468-75

Gastro2013 Inf2013 Farma2013


Indietro