Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

I pazienti affetti da epatite B cronica sono ad aumentato rischio di carcinoma epatocellulare. L'effetto a medio termine della terapia con analoghi nucleosidici o nucleotidici sull’incidenza del ...


L’epatite cronica C colpisce oltre 170 milioni di persone in tutto il mondo. Nonostante la disponibilità di farmaci, in particolare Interferone-alfa ( IFN-alfa ) e Ribavirina, il trattame ...


La polmonite interstiziale è una complicanza polmonare rara associata alla terapia con Interferone ( IFN ) per l'epatite C cronica. La polmonite può verificarsi in qualunque fase del trattamento dell' ...


L’epatite autoimmune è una malattia del fegato che può portare a cirrosi epatica, un fattore di rischio ben noto per il carcinoma epatocellulare.Il linfoma è una malattia do ...


Le infezioni croniche da virus dell’epatite B ( HBV ) e dell’epatite C ( HCV ) rivestono un’importanza eziologica fondamentale per il carcinoma epatocellulare, tuttavia altri fattori ...


Le statine sono inibitori della 3-idrossi-3-metilglutaril coenzima A ( HMG-CoA ) reduttasi, utilizzati per il trattamento dell'ipercolesterolemia. E' stato recentemente riportato che le statine inibis ...


Il trattamento antivirale per epatite C cronica prevede l’uso di Ribavirina, un agente emolitico.I Ricercatori dell’Ospedale Universitario di Modena, hanno disegnato uno studio prospettico ...


Un maggior consumo di caffè è stato inversamente associato all'incidenza di malattie epatiche croniche negli studi di popolazione.E’ stata esaminata la relazione tra consumo di caf ...


Studi clinici hanno dimostrato che la Clevudina ( Revovir ), un analogo nucleosidico pirimidinico, presenta una potente e prolungata attività antivirale contro il virus dell'epatite B ( HBV ) s ...


Il virus dell’epatite C ( HCV ) può persistere nel fegato, nelle cellule linfoidi e nel siero di individui con apparente risoluzione completa dell’epatite C, spontanea o indotta da ...


L’impatto della superinfezione da virus dell’epatite B ( HBV ) nei portatori cronici del virus dell’epatite C ( HCV ) è stato valutato da un gruppo di ricercatori italiani in ...


Boceprevir è un inibitore della proteasi NS3/4A del virus dell’epatite C che è in valutazione in uno studio clinico di fase III in combinazione con Peginterferone alfa-2b ( PegIntr ...


Il rapido declino dei livelli sierici di RNA del virus dell'epatite C ( HCV ) è di fondamentale importanza per determinare l'esito della terapia nei pazienti con epatite cronica C genotipo 1. T ...


Il diabete è presente nei pazienti con infezione cronica da virus dell’epatite C ( HCV ).L’obiettivo dello studio di coorte retrospettivo condotto da un gruppo di Ricercatori del To ...


L’associazione tra crioglobulinemia mista e infezione da virus dell’epatite C ( HCV ) è stata ben definita.In Egitto sono comuni le infezioni concomitanti da HCV e da Schistosoma mo ...